CONDIZIONI DI VENDITA E GARANZIA

I prodotti ACM sono garantiti alle seguenti condizioni:

 

 

Durata

La durata della garanzia decorre dalla data di produzione ed ha validità di:

– 7 anni per i motoriduttori (centrali “Titan” e tubolari “Itaroll”)

e gli accessori meccanici.

– 2 anni di sistemi di comando elettronici e componenti

elettronici.

– 3 anni per i motoriduttori (laterali “TITANSIDE”)

 

 

Applicazione della garanzia

La garanzia è limitata alla riparazione o semplice sostituzione del prodotto riconosciuto da ACM come difettoso e senza oneri di sorta. I prodotti sostituiti restano di proprietà della ACM e le relative spese di trasporto sono a totale carico del cliente, senza obbligo da parte di ACM di intervento sul luogo del fatto.

La garanzia deve intendersi applicata solo sui componenti ACM e non al progetto in cui sono inseriti.

Nel caso di applicazione della garanzia, le condizioni di

vendita ACM non potranno subire deroga e non potranno essere prese in considerazione contestazioni relative alle condizioni di pagamento o agli importi indicati nelle fatture anteriori o posteriori rispetto al momento della verifica degli eventuali difetti riscontrati.

 

 

Limiti di applicazione della garanzia

La garanzia non è applicabile se:

1) il prodotto reso risulta smontato, aperto o recante segni  evidenti d’urto o di altra manomissione;

2) Non sono state seguite scrupolosamente le istruzioni di  montaggio e di collegamento elettrico prescritte da ACM;

3) Il prodotto è stato utilizzato per usi diversi da quelli per cui  sono stati progettati  (a meno di deroghe espressamente

autorizzate da ACM);

4) Il prodotto sia stato utilizzato con accessori elettrici non  omologati dal servizio tecnico ACM;

5) I componenti d’automatismo e gli accessori elettrici siano  stati utilizzati in modo difforme da quello per cui sono stati

progettati;

 

 

Limitazioni all’uso dei prodotti

I prodotti ACM sono progettati e concepiti per applicazioni su protezioni solari edilizie e  su meccanismi di chiusura come tapparelle, tende da sole, oscuranti, che non richiedono un uso intensivo del prodotto.

I prodotti ACM devono essere installati nel pieno rispetto delle vigenti norme di legge specifiche all’applicazione e alle vigenti normative elettriche (norme CE).

 

 

Condizioni DI vendita – ordini e prezzi

Un ordine, per essere preso in considerazione, dovrà essere obbligatoriamente scritto su carta intestata del cliente e

pervenuto ad ACM tramite fax o mail.  I prezzi e gli ordini acquisiti telefonicamente o tramite agente, rappresentante o funzionario commerciale ACM, saranno definiti sempre “salvo approvazione ACM”.

I prezzi sono stati stabiliti in funzione delle condizioni economiche del giorno di invio dell’offerta o della  registrazione dell’ordine da parte di ACM.  Essi potranno essere modificati in funzione della variazione degli indici di base derivante da autorizzazioni o da decisioni ufficiali, particolari o generali. La fatturazione è stabilita ai prezzi in vigore nel giorno in cui la merce lascia i magazzini di produzione ACM.

 

 

Termini di consegna

I termini di consegna sono dati a titolo indicativo e non sono

tassativi. Un ritardo di consegna non potrà dar luogo né a richieste di risarcimento danni e interessi né a penalità, né può giustificare l’annullamento dell’ordine. Lo stesso dicasi per eventuali scioperi, interruzione di trasporti, mancanza di materie prime e anche in casi di forza maggiore. Nelle suddette ipotesi, è facoltà di ACM di sospendere gli ordini in corso o di evaderli in ritardo senza indennità di danni e interessi.

 

 

Trasporto

La merce inviata in porto franco o in porto assegnato, viaggi a a rischio e pericolo del destinatario in conformità alle vigenti disposizioni di legge in materia.

In caso di reclamo il destinatario dovrà:

– Formulare immediatamente delle riserve sul documento di trasporto qualora la merce arrivi deteriorata o nel caso in cui le scatole o i bancali risultino aperti o manomessi;

– Formulare delle riserve a carico del trasportatore e a mezzo

di lettera raccomandata entro tre (3) giorni, accompagnata  eventualmente da una domanda di perizia;

– Sia negli stessi termini e per lettera raccomandata chiedere la perizia e la convocazione delle parti suscettibili di incorrere nelle responsabilità.

Qualora queste formalità non siano state effettuate nei termini  stabiliti, ogni ricorso contro il trasportatore decadrà.

Le spedizioni sono effettuate a giudizio dello speditore, sia per strada, sia per ferrovia, sia con qualsiasi altro mezzi di trasporto alla tariffa più bassa senza garanzia di conteggio.

 

 

Controlli e reclami

è obbligo del destinatario di controllare la merce in arrivo, di verificarne lo stato, la quantità, il peso e il tipo degli articoli come riportati sul documento di trasporto. Decorso il termine di otto (8) giorni, nessun reclamo potrà essere preso in considerazione.

 

 

Restituzione della merce

La merce regolarmente fornita e non contestata, non potrà essere restituita ad ACM, salvo espressa e preventiva  utorizzazione scritta di quest’ultima.

 

 

Pagamenti

I termini di pagamento indicate sulle offerte e conferme d’ordine di ACM sono le uniche valide.

Nel caso di modificazioni della situazione economica e/o giuridica dell’acquirente (morte, incapacità, sospensione di pagamento, cessione e/o modificazioni della società, etc.) o di superamento del fido eventualmente concordato, ACM avrà la facoltà di annullare il contratto, di pretendere delle garanzie o di modificare a proprio insindacabile giudizio le condizioni di pagamento inizialmente convenute.

Nel caso di forniture periodiche e continuative, che prevedano l’evasione di più ordini il mancato pagamento anche di una sola consegna autorizzerà ACM a sospendere tutte le successive consegne. Eventuali accettazioni di altre modalità di pagamento, oltre a quelle previste, non potranno apportare alcuna deroga alle altre clausole delle presenti condizioni. Tutte le spese sostenute da ACM al fine di recuperare i propri crediti, saranno a carico dell’acquirente.

 

 

Riserva di dominio

Le merci consegnate sono e restano di proprietà di ACM fino al momento dell’integrale pagamento delle stesse.

L’acquirente non potrà cedere la merce in pegno o in garanzia di un credito prima dell’avvenuto pagamento.

Nel caso di rivendita regolare della merce, il credito relativo è considerato come  ceduto alla ACM.

 

 

Attribuzione di giurisdizione

Per qualsiasi controversia relativa alla fornitura delle merci e al loro pagamento sarà competente il Foro ove risiede l’ACM.